Manutenzione del prato fiorito

Come si provvede alla manutenzione dei prati fioriti?

P1090250La realizzazione e la manutenzione dei prati fioriti richiede relativamente meno tempo rispetto a quello necessario per le fioriture più convenzionali.
Questi fiori non necessitano di fertilizzanti ne di prodotti fitosanitari ed hanno limitate esigenze idriche.
L’obiettivo è infatti quello di lasciare insediare il prato fiorito e far si che il piccolo ecosistema prenda vita.

Ciò nonostante un minimo di manutenzione del prato fiorito può rendersi necessaria e, nel caso alcune erbe infestanti dovessero riuscire a crescere, uno o due interventi manuali di diserbo possono risultare sufficienti per controllarne il loro sviluppo.

I prati seminati in autunno devono essere tagliati ad inizio luglio, quando secca naturalmente, così da farli rivegetare. Quelli seminati in primavera non necessitano di nulla.
Quando a fine autunno i prati saranno sfioriti si potrà procedere al taglio per rivederli fiorire l’anno successivo oppure è possibile seminarli di nuovo.