Come seminare il prato fiorito

Come seminare il prato fiorito su piccole e grandi superfici?

Al ricevimento del miscuglio, conservatelo con cura nel suo imballaggio originale, in locali temperati (5°C -25°C) fino al momento del suo utilizzo.
L’imballaggio utilizzato è studiato appositamente per conservare in modo ottimale il seme.

Prima di utilizzare il seme agitate e rimescolate accuratamente la confezione per garantire una miscelazione la più omogenea possibile.
Seminando a mano o con seminatrice fate in modo che la miscela sia sempre ben rimescolata in modo da garantire un’armoniosa ripartizione tra le diverse specie.
Il metodo di semina da adottare va scelto in funzione della superficie da seminare.

semis_prairies_fleuries_1 semis_prairies_fleuries_4 semis_prairies_fleuries_3 semis_prairies_fleuries_2

Per le piccole superfici (da qualche mq a qualche centinaia di mq).
La semina a mano è ancora il sistema migliore. Miscelate il miscuglio con della sabbia in
rapporto 1 a 1 in peso e seminate dopo avere ben miscelato il tutto. I semi dei fiori si ripartiranno perfettamente. Delimitate la superfi cie da seminare e suddividetela eventualmente in lotti di dimensioni equivalenti. Ripartite la quantità di miscela (seme+sabbia) da distribuire su ogni lotto e seminate prestando attenzione a far si che la miscela destinata ad ogni lotto sia sufficiente per seminare interamente ed uniformemente il lotto.

Per seminare è anche possibile utilizzare un carrello rotativo (centrifugo). In questo caso non miscelate il seme con la sabbia. Evitate di seminare in giorni di vento ed in caso di possibili temporali. Una buona e precisa rullatura è in ogni caso necessaria ed indispensabile.

Per le grandi superfici (oltre 1000mq)
L’uso di seminatrici meccaniche (semina meccanizzata) diventa consigliabile. Attenzione, occorre interrare superficialmente il seme e rullare successivamente per pressare il seme e garantire un buon assestamento del terreno.
Tale pratica favorisce molto la germinazione.
Essendo il seme di piccole dimensioni l’interramento deve essere superficiale e mai superiore a 0,5cm.

Qual è la dose di seme da utilizzare?
Nella maggior parte dei casi una quantità compresa tra 1 e 6gr/mq è sufficiente.
Per stabilire la corretta dose di semina occorre tener conto dei seguenti parametri:
• Sarà possibile disporre di acqua e d’impianto irriguo?
• Il terreno sarà sciolto o dotato di una buona capacità di ritenzione idrica?
• Può esserci il rischio che si sviluppino erbe infestanti?
• Il periodo di semina è quello più indicato?

La dose di semina dovrà essere aumentata se non vi sarà l’opportunità d’irrigare, se il terreno si presenterà particolarmente sciolto o drenante e se il periodo di semina sarà anticipato (quindi con temperature ancora relativamente basse). In presenza di terreno a medio impasto e di un efficiente impianto d’irrigazione le indicazione da seguire sono quelle standard.